Come vendere un ebook su Amazon, curando al meglio i metadati

Buongiorno a tutti,

come molti di voi sanno, una delle mie passioni è la scrittura, in particolare di guide e manuali a scopo divulgativo. L’esistenza di questo stesso sito web è la testimonianza della mia voglia innata di condividere la mia “sete di conoscenza” con voi, attraverso i contenuti presenti nelle diverse pagine web che lo compongono.

Oggi parliamo di e-books e, più precisamente, di un ebook che mi ha colpito in un primo momento per il suo titolo e successivamente per il suo contenuto. Il testo in questione si intitola “I metadati per i tuoi eBOOK – come hackerare l’algoritmo di Amazon con le giuste parole chiave” ed è stato realizzato da Sonia Lombardo, che ho avuto anche il piacere di conoscere grazie ad uno scambio di email sull’argomento.

Perché mi ha colpito? Lo spiego subito: Su Internet è possibile trovare tantissimo materiale relativo alla vendita di ebook.

Pagine web contenenti titoli altisonanti del tipo “Pubblica i tuoi ebook su Internet e vendi in tutto il mondo!”, “Fai un sacco di soldi con i tuoi ebook”, oppure guide più o meno approfondite e aggiornate sulle nuove modalità di scrittura imposte dall’avvento del Web 2.0, sono molto diffuse per cui alla lunga ci si fa l’abitudine e si tende a non soffermarcisi troppo.

Personalmente, quando leggo titoli del tipo “Pubblica il tuo ebook e fai 50.000 euro al mese, restando comodamente a casa!”, non mi fermo neanche a leggerne l’abstract. Ciò, sia per convinzioni personali (lavorare con Internet non è molto diverso da lavorare in modo tradizionale, ci vuole impegno e dedizione e uno scenario in cui l’autore di un ebook resta adagiato su un divano a guardare la propria dashboard Amazon, iBookStore o Google Play mentre producono vendite è pura fantasia!), sia perché ritengo che si tratti di guide il cui unico scopo è quello di far leva sull’emotività di chi vuole scrivere un libro con l’idea di venderlo e guadagnarci qualcosa.

Invece, questo ebook è diverso! A cominciare dal titolo che ha richiamato subito la mia attenzione per il fatto che si concentrasse su un aspetto di importanza fondamentale per un autore, soprattutto se alle prime armi e/o auto-prodotto, vale a dire la fase di presentazione del proprio ebook ai potenziali acquirenti.

L’argomento principale de “I metadati per i tuoi eBOOK” è, appunto, quello dei c.d. metadati che, come afferma la stessa autrice Sonia Lombardo, “…oltre a essere uno strumento di classificazione, rappresentano un imprescindibile strumento di marketing…”. L’ebook si concentra in modo particolare sull’uso corretto ed efficace dei metadati sul mercato messo a disposizione da Amazon, ma molte delle indicazioni e riflessioni contenute al suo interno sono applicabili ad altri contesti come, ad esempio, alla pubblicazione di ebook su altri market per libri digitali, alla realizzazione di una pagina di presentazione dell’ebook, alla scelta di determinate parole chiave sulla pagina di vendita del proprio ebook (anche per ciò che concerne l’analisi SEO), alla definizione di campagne pubblicitarie su specifici networks, ecc..

Il testo parte da una spiegazione generale delle modalità con cui i potenziali lettori trovano i libri su Internet, nonché degli aspetti che riguardano le pagine di presentazione e i metadati, che portano i lettori a sceglierne certi piuttosto che altri.

A seguire, vengono illustrate alcune delle modalità e dei criteri con cui Amazon compone le classifiche dei propri ebook. E già qui è possibile trovare alcuni utili elementi di riflessione che poi si trasformano in vere e proprie “regole” da seguire se si vuole trarre il massimo dalla propria opera, in termini di popolarità.

Dopo questi primi capitoli, si entra nel vivo dell’argomento “metadati”.

Ma cosa sono i metadati? Ci sarebbe tanto da dire in merito, ma per descriverne al meglio il concetto, basti immaginare il catalogo di una biblioteca tradizionale, contenente informazioni riferite a ciascun libro (come il titolo, l’autore, l’argomento trattato, la categoria, la posizione all’interno di uno scaffale, ecc.). Supponiamo di essere i visitatori della biblioteca e immaginiamo di essere alla ricerca di un libro di ricette che ci insegni a preparare dei dolci.

Grazie al catalogo, che contiene diverse informazioni tra le quali (ad esempio) la categoria, possiamo individuare subito i libri che parlano di argomenti culinari. Tra questi, possiamo poi effettuare una cernita per trovare quelli che parlano di dolci. Sempre grazie al catalogo, possiamo sapere chi sono gli autori dei rispettivi libri e, magari, possiamo decidere di scartare il libro “100 ricette per stupire i vostri amici” scritto dall’autore sconosciuto, per acquistare il libro “Chiunque può cucinare” scritto dell’autore Auguste Gusteau, grande chef e idolo del nostro amico topino Ratatouille.

Ecco, il catalogo grazie al quale possiamo operare le nostre scelte, scegliendo di acquistare un libro piuttosto che un altro, costituisce un contenitore di metadati. Ogni libro è catalogato in base a più metadati. E l’autore in grado di sfruttarli al meglio sarà anche quello in grado di mettere in maggiore evidenza la propria opera e di vendere e di ottenere il massimo dal proprio libro.

Grazie ai metadati è possibile, per colui che visita la biblioteca, scoprire un determinato libro anche se situato nello scaffale più lontano e nascosto.

Ora, immaginiamo che la biblioteca in questione sia il più grande mercato elettronico di libri al mondo, vale a dire Amazon. Appare chiaro che i metadati, in questo caso, possono fare la differenza tra vendere qualche copia (magari ai nostri amici più fedeli), oppure scalare tutte le classifiche, dando vita ad un vero best seller.

Riflettendo su quanto detto, è facile comprendere che i consigli dell’ebook “I metadati per i tuoi eBOOK” assumono un’importanza fondamentale, per chi produce un ebook e desidera distribuirlo su Internet.

In tutto l’ebook si trovano considerazioni e suggerimenti su come utilizzarli per ottenere il massimo da un mercato come quello di Amazon, che permette potenzialmente di raggiungere i lettori di tutto il mondo.

Comunque, non vi dico altro perché non voglio fare “spoiler” del contenuto di un ebook che credo vivamente valga la pena di acquistare (ad un prezzo assolutamente irrisorio)!

Ciò che ho apprezzato in modo particolare di questo testo è il fatto che esso non cerca il “facile consenso” del lettore, ma presenta a quest’ultimo degli importanti elementi che possono guidarlo realmente verso il successo artistico e professionale e (perché no) economico.

Il testo presenta dei contenuti di qualità e la lettura è piacevole e fluida. L’ebook è comprensibile sia per chi è alle prime armi, che per chi ha una certa esperienza con la produzione e la vendita di ebook su Internet.

Interessante è anche il capitolo riservato agli “Altri fattori che influenzano le vendite“, nonché la parte dedicata al SEO (Ottimizzazione per i Motori di Ricerca) per i libri.

Che dire, ne consiglio la lettura a tutti e, in modo particolare, a coloro che intendono presentare la propria opera al mondo, sotto forma di ebook!

I metadati per i tuoi eBOOK

“come hackerare l’algoritmo di Amazon con le giuste parole chiave”

Autore: Sonia Lombardo

Formato: ebook

Editore: Storia Continua

Pagine: 84

Prezzo: € 1,49

Anno di pubblicazione: 2017.

Lingua: Italiano.

Link per il download (Amazon)

Rendere veloce un sito web: quanto è importante?

Buonasera a tutti i lettori!

Oggi ho ricevuto una interessante email ad opera di un utente del sito, che mi avvisava dell’esistenza di un’interessante infografica inerente la velocità dei siti web e il suo impatto dal punto di vista dei visitatori.

La velocità dei siti web

Mosso dalla curiosità, ho dato un’occhiata all’opera in questione, realizzata per AziendeItalia S.r.l. (https://www.aziendeitalia.com/) e devo dire che è davvero bel fatta.

In particolare, il tema della velocità dei siti web è molto attuale, soprattutto tenuto conto delle più recenti modifiche attuate da Google in merito alla penalizzazione dei siti lenti e, soprattutto per chi come me è sempre affascinato da soluzioni software come WordPress (il mio ebookWordPress dalla A alla W” è solo una delle tante conseguenze di questa passione per la gestione di blog e siti web), un lavoro editoriale del genere non può che suscitare il mio interesse.

Per questo motivo, su suggerimento di Carlo Pandian di Tsw, la propongo anche a tutti voi, ritenendo che possa essere utile a chiunque sia impegnato costantemente nella gestione di un sito web, personale o aziendale che sia, per migliorarlo.

La velocità di un sito web è piuttosto importante, da essa a volte dipende il successo o l’insuccesso del sito stesso e questa infografica dà gli “input” giusti per lavorare seriamente anche sulle performance, oltre che sui contenuti.

Fatemi sapere cosa ne pensate, via email o tramite il form di contatto. A presto!

L’ebook per Creare applicazioni per iPhone e iPad con Swift si aggiorna!

Un saluto caloroso a tutti voi, lettori assidui e non, animati come me dalla voglia di scoprire il fantastico mondo della programmazione e dello sviluppo di app per dispositivi mobili!

Oggi ho il piacere di annunciarvi un nuovo aggiornamento dell’ebook “Creare applicazioni per iPhone e iPad con Swift“! Come molti di voi sanno, si tratta di un libro per la programmazione su dispositivi Apple, realizzato per permettere a chiunque di diventare uno sviluppatore di applicazioni mobili per iOS. L’ebook è fruibile da chiunque, sia dal programmatore più esperto, sia da chi non ha alcuna esperienza di programmazione e/o conoscenza del linguaggio Swift.

Creare applicazioni per iPhone e iPad con Swift

Perché questo aggiornamento? Effettivamente, un aggiornamento dell’ebook era necessario, considerato che il linguaggio Swift è in costante evoluzione e che Apple, dall’ormai lontano 2014 ad oggi, ha aggiornato sia il linguaggio Swift (l’attuale versione stabile è la 2.2) che l’ambiente di sviluppo Xcode.

Inoltre, nel frattempo, Swift è diventato un linguaggio open-sources, per cui si prevede per il futuro un’evoluzione costante del linguaggio, ad opera della community che vi si sta formando attorno, costituita da un numero sempre più ampio di sviluppatori.

Perciò, dopo aver ricevuto tante richieste da parte vostra, riguardanti in particolare la trattazione di nuovi argomenti e aspetti della programmazione di iOS con Xcode e Swift, ho deciso di revisionare completamente la versione che avevo realizzato in precedenza.

Inoltre, questa guida sarà costantemente aggiornata, in modo da consentire la piena aderenza alle nuove specifiche del linguaggio.

Tante sono le novità principali di questa versione di “Creare applicazioni per iPhone e iPad con Swift“:

  • La guida adesso è aggiornata e revisionata all’ultima versione di Xcode (7.3.1) e alla versione di Swift 2.2;
  • Sono state aggiunte spiegazioni maggiormente dettagliate sull’uso della Storyboard e dei constraints;
  • Sono state aggiornate sia la sintassi che le screenshots, ove necessario;
  • Adesso sono presenti spiegazioni più dettagliate sui protocolli e sull’uso dei metodi “Delegate”;
  • Sono state aggiunte nuove applicazioni di esempio, in particolare, per l’uso della fotocamera dell’iPhone e dell’iPad (altre app sono in corso di redazione e saranno presto disponibili);
  • Sono stati apportati vari miglioramenti alle spiegazioni degli argomenti più importanti e critici.

La nuova versione di “Creare applicazioni per iPhone e iPad con Swift” è disponibile alla seguente pagina web:

Vai alla pagina principale di Creare applicazioni per iPhone e iPad con Swift

Creare applicazioni per iPhone e iPad con Swift

Per tutti coloro che hanno acquistato la precedente versione dell’ebook, questo aggiornamento è disponibile gratuitamente, secondo le seguenti modalità:

  • se avete completato l’acquisto tramite questo sito web, vi basta inviarmi il codice della transazione Paypal via email o tramite il form di contatto disponibile cliccando qui;
  • se avete effettuato l’acquisto su uno dei principali markets on line (iBookStore, Google Play, Amazon, ecc.), troverete la nuova versione tra i vostri aggiornamenti, in base ai rispettivi sistemi già previsti dai singoli markets.

Per tutti coloro che non hanno ancora avuto l’opportunità di leggere l’ebook, basta visitare la pagina dell’ebook: Vai alla pagina principale di Creare applicazioni per iPhone e iPad con Swift.

Buona lettura a tutti!

L’equilibrio degli Angeli – di Angelo Parisi

Buona Domenica a tutti voi!

Oggi è il 1° Maggio, Festa del lavoro, perciò non pubblicherò un articolo tecnico su come fare questa o quell’altra cosa. Al contrario, il post di oggi riguarderà principalmente lo svago e il relax. E qual’è il migliore relax, se non quello dato dalla lettura di un ebook?

Ecco, allora, che ho il piacere di presentarvi l’opera dell’autore, nonché amico, “Angelo Parisi“:

L’equilibrio degli angeli

L'equilibrio degli angeli

Di seguito, ve ne riporto la descrizione:

Un amore finito apre strade impreviste, ma il giovane protagonista di questo romanzo non poteva immaginare di finire nel mezzo di un intrigo tra angeli, demoni e forze dimensionali. Nulla è come sembra e dovrà scoprire qual è il suo ruolo nell’universo, accettare il proprio destino e cercare di salvare la Terra dalla distruzione. Tra le pagine de “L’equilibrio degli angeli” prende vita l’ancestrale scontro tra Bene e Male, in una storia che si muove tra tra fantasy, ironia e horror. L’autore fonde l’immaginario occidentale con lo stile e il ritmo narrativo dei manga giapponesi, dando vita a un’opera originale che sa sorprenderci. Una narrazione frenetica, che scorre tutta di un fiato e ci mostra gli angeli come non li avevamo mai visti prima.

Ho avuto modo di leggere questo libro mentre aiutavo l’autore a realizzarne la versione digitale e devo dire che, nonostante io sia abituato a ben altro genere di libri (manualistica in primis), ho trovato quest’opera particolarmente avvincente, di lettura fluida e… insomma, alla fine avevo il desiderio di leggerne una seconda parte.

Per questo motivo, ne consiglio la lettura a tutti!

Il libro è disponibile in formato ebook su Amazon, ad un prezzo estremamente vantaggioso:

Scarica da Amazon

Disponibile su Amazon

Buona lettura!

Corso di programmazione per Android. Livello 11 (Esperto in un click)

Ciao a tutti voi!

Vi presento il libro Corso di programmazione per Android. Livello 11 (Esperto in un click), acquistabile ad un prezzo conveniente su Amazon.

Corso di programmazione per Android. Livello 11 (Esperto in un click)

 

Titolo: Corso di programmazione per Android. Livello 11 (Esperto in un click)

Autore: Francesco Frascà

N. di pagine: 151

Edizione: Area51 Publishing; 1 edizione (26 ottobre 2013)

Lingua: Italiano

Prezzo: EUR 3,99

Scarica da Amazon

Disponibile su Amazon

 

Descrizione:

Livello 11 I Fragment In questo undicesimo volume ci occuperemo dei Fragment, elementi utilissimi delle applicazioni Android, che si dimostrano particolarmente efficaci nella programmazione su tablet.

Nella prima parte analizzeremo i Fragment da un punto di vista teorico, spiegando cosa sono e a cosa servono.

Nella seconda e più articolata parte, invece, costruiremo una maxi-applicazione che ci permetterà di sviluppare applicazioni più piccole per sperimentare vari esempi in cui i Fragment tornano utili.

Come di consueto in appendice è presente il codice completo delle app realizzate.

Imparerai: .

Importanti concetti teorici sui Fragment .

A creare una maxi applicazione esplicativa sui Fragment .

A realizzare dei Dialog specifici .

A visualizzare parti diverse di un’app con delle animazioni .

A sviluppare app multi-layout

 

Scarica da Amazon

Disponibile su Amazon

Pagina 1 di 26612345...102030...Ultima »