MD5SUM - File integrity check sotto Linux

MD5SUM – File integrity check sotto Linux

Ciao a tutti!

Oggi parliamo di integrity check sui files e di un metodo semplice semplice per realizzarla sotto Linux, grazie al comando MD5SUM.

L’integrità dei files è un aspetto che riveste importanza fondamentale! In particolare, la necessità di garantire la certezza che i propri files non siano modificati da agenti esterni e/o da software al di fuori del nostro controllo assume un ruolo determinante in diversi contesti.

Ad esempio, pensate alla possibilità di riconoscere i files modificati da un virus e/o da una backdoor. Oppure, ancora, pensate alla necessità di garantire l’integrità dei files di backup di un server, da utilizzare in caso di danneggiamento di quest’ultimo. Si potrebbero fare tanti altri esempi, ma il succo è sempre lo stesso: adottare tutte le misure per essere certi che i nostri files non siano cambiati.

Sotto Linux esiste un metodo semplicissimo per realizzare l’integrity check sui files: il comando md5sum. Per conoscerne le opzioni, basta digitare, da terminale, il comando seguente

man md5sum

L’utilizzo più semplice è il seguente:

md5sum  nomefile  >  nomefile.md5.txt

Questo comando genera l’hash MD5 dal file chiamato “nomefile” e lo inserisce nel file “nomefile.md5.txt”.

Per verificare, in seguito, che il file “nomefile” non sia stato modificato, basta digitare:

md5sum -c nomefile.md5.txt

Nella maggior parte dei casi, può essere più utile effettuare un controllo ricorsivo di tutti i files (e di tutte le sottodirectories) contenuti all’interno di una directory. Il comando md5sum non presenta una opzione per l’analisi ricorsiva delle directories, perciò bisogna chiedere aiuto al comando find. Ecco di seguito il comando da lanciare, dopo esserci posizionati nella cartella per la quale vogliamo il controllo di integrità:

find . -name ‘*’ -exec md5sum {} > file.md5.txt ;

In tal modo, facciamo si che il comando find rilevi i nomi di tutti i files all’interno della cartella corrente e che esegua (opzione exec), per ognuno di essi, il comando “md5sum nomefile >> file.md5.txt”.

Per la verifica, infine, basterà come al solito il comando “md5sum -c file.md5.txt”.

Fatto! Vi aspettavate qualcosa di più complesso? Ragazzi, non tutto ciò che è Linux, è complesso… 😉

[tags]md5sum, integrity, check, linux, find, comando, terminale, integrità, file, ilbloggatore, bloggatore, space4tutorial[/tags]

Commenti

  • Andrew S | Set 5,2013

    Ciao a tutti!!!
    Una mia amica mi ha parlato di ACN. Ora…da neolaureata senza lavoro l’occasione sembra allettante…ma siccome non mi fido mai a priori e comunque sono portata a credere che nessuno ti cerca per farti guadagnare soldi senza un suo tornaconto…mi sono informata in rete!!! Pareri molto diversi, ovviamente! Ho una mia opinione personale ma comunque c’è una cosa che non capisco:
    se acn è un’azienda leader nel suo settore, addirittura ci sarebbe una tesi di laurea in proposito, avrebbe ricevuto premi per l’economia etc…perchè le sole informazioni che trovo sono quelle sui suoi siti (e quindi, insomma, un pò poco neutrali?)??? Voglio dire, se ha ricevuto premi ce ne saranno tracce in articoli di giornale e simili…perchè non se ne parla??? Qualcuno che conosce l’azienda mi può spiegare? Grazie!!!

  • johnkaiser 22 | Set 5,2013

    salve mi potreste fare un tema in cui voi parlate diun vostro amico che stimate molto e che ammirate???? 10 pnt al migliore???

  • Commenta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.