Category blog

Disattivare i servizi telefonici SMS a pagamento MobilePay

Grazie a un amico, ieri sera ho avuto modo di constatare quanto sia facile per chiunque cadere in quella che definirei senza mezzi termini “trappola telefonica” dei servizi di informazione a pagamento.

Premetto che sto sempre molto attento durante la navigazione Internet e che seguo tutte le solite raccomandazioni relative all’apertura di pagine web e links (es.: controllo con attenzione I domini dei links presenti nelle email, evito come la peste i siti e i servizi che chiedono di inserire il mio indirizzo email o, peggio, il mio numero di cellulare, di rispondere a SMS, ecc.).

Tag, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , Maggiori informazioni

Buon Natale!

Buon Natale

Cari lettori del sito Travagliante.com! E cari amici e sostenitori delle mie iniziative informatiche e non! Vorrei porgere personalmente ad ognuno di voi i miei più cari auguri di un sereno Natale, ma tra telefono, email, whatsapp, facebook, twitter, ecc., sarebbe estremamente difficile non saltare qualcuno. Perciò, unitamente agli auguri fatti in modo tradizionale, affido a questa pagina i miei ringraziamenti per il vostro continuo sostegno, i vostri costanti suggerimenti e la vostra assidua partecipazione.
E vi porgo l’augurio di un felice Natale 2016, approfittando di un’immagine (di tuttodisegni.com) che trovo molto semplice, ma carina, con gli auguri in tutte (o quasi) le lingue del mondo!

Tanti Auguri!

Tag, , , , ,

CondominiOK: controlla le quote condominiali direttamente su iPhone!

Vuoi calcolare con esattezza la quota condominiale del tuo condominio?

CondominiOK è l’app che fa per te!

CondominiOK

Oggi ti parlerò di un’app per iPhone che ho scoperto per caso, su segnalazione di uno dei miei lettori più attenti (grazie Paolo). Dopo aver dato un’occhiata all’app, contattata la sviluppatrice sul sito manuzapp.it, ho scoperto che l’app è stata realizzata interamente in Swift, prendendo spunto anche da alcune informazioni contenute nel mio ebook Creare Applicazioni per iPhone e iPad con Swift. La cosa, ovviamente, non poteva che farmi piacere, ragion per cui ho deciso di provare l’app in modo più approfondito e di parlarne qui di seguito:

condominiokSe vivi in un condominio, ti sarà capitato di non riuscire a comprendere a pieno le modalità con cui veniva determinata la quota a tuo carico. Ebbene, oggi puoi verificare in modo rapido ed efficace le tue quote condominiali con questa semplice, ma utile, app per iOS.

Con l’applicazione CondominiOk potrai:

  • inserire i dati delle tabelle presenti nel bilancio;
  • scegliere la base di calcolo della tua quota su base (mensile, bimestrale, trimestrale etc…);
  • verificare l’esattezza dei calcoli fatti dal tuo amministratore;
  • leggere alcuni importanti consigli in merito alle assemblee condominiali, per arrivare preparato in sede assembleare.

Per utilizzare CondominiOK ti occorrono soltanto i documenti del tuo condominio, le tabelle millesimali e il bilancio. Partendo dal bilancio, potrai trovare i dati relativi alle tabelle dove l’amministratore carica le spese per poter procedere alla ripartizione.

screenshot condominiok

Una volta inseriti i totali delle tabelle e i millesimi potrai procedere al calcolo della quota e alla sua verifica.

screenshot condominiok

L’app è effettivamente immediata e semplice, molto stabile e, inoltre, la sviluppatrice promette di supportarlo per aggiungervi nuove funzionalità sempre più elaborate.

Come averla sul proprio iPhone? Niente di più semplice, l’app è disponibile su App Store.

Available on the iPhone App Store

 

Tag, , , , , , ,

Rendere veloce un sito web: quanto è importante?

Buonasera a tutti i lettori!

Oggi ho ricevuto una interessante email ad opera di un utente del sito, che mi avvisava dell’esistenza di un’interessante infografica inerente la velocità dei siti web e il suo impatto dal punto di vista dei visitatori.

La velocità dei siti web

Mosso dalla curiosità, ho dato un’occhiata all’opera in questione, realizzata per AziendeItalia S.r.l. (https://www.aziendeitalia.com/) e devo dire che è davvero bel fatta.

In particolare, il tema della velocità dei siti web è molto attuale, soprattutto tenuto conto delle più recenti modifiche attuate da Google in merito alla penalizzazione dei siti lenti e, soprattutto per chi come me è sempre affascinato da soluzioni software come WordPress (il mio ebookWordPress dalla A alla W” è solo una delle tante conseguenze di questa passione per la gestione di blog e siti web), un lavoro editoriale del genere non può che suscitare il mio interesse.

Per questo motivo, su suggerimento di Carlo Pandian di Tsw, la propongo anche a tutti voi, ritenendo che possa essere utile a chiunque sia impegnato costantemente nella gestione di un sito web, personale o aziendale che sia, per migliorarlo.

La velocità di un sito web è piuttosto importante, da essa a volte dipende il successo o l’insuccesso del sito stesso e questa infografica dà gli “input” giusti per lavorare seriamente anche sulle performance, oltre che sui contenuti.

Fatemi sapere cosa ne pensate, via email o tramite il form di contatto. A presto!

Tag, , , , , ,

Creare applicazioni per iPhone e iPad con Swift – la guida aggiornata è anche su iBookStore

Buon pomeriggio a tutti!

Scrivo questo breve post per avvisarvi che la nuova versione aggiornata dell’ebook “Creare applicazioni per iPhone e iPad con Swift” è adesso disponibile anche su iBookStore!

Come creare applicazioni iOS con Swift
Cosa aspettate?

Scaricate subito questo aggiornamento importante e imparate a creare nuove app per il sistema operativo iOS!

Creare applicazioni per iPhone e iPad con Swift di Roberto Travagliante

Scarica sul tuo iBooks
Per maggiori informazioni, o per vedere un’anteprima dei contenuti dell’ebook, clicca qui!

Tag, , , , , , , , , , , ,

L’ebook per Creare applicazioni per iPhone e iPad con Swift si aggiorna!

Un saluto caloroso a tutti voi, lettori assidui e non, animati come me dalla voglia di scoprire il fantastico mondo della programmazione e dello sviluppo di app per dispositivi mobili!

Oggi ho il piacere di annunciarvi un nuovo aggiornamento dell’ebook “Creare applicazioni per iPhone e iPad con Swift“! Come molti di voi sanno, si tratta di un libro per la programmazione su dispositivi Apple, realizzato per permettere a chiunque di diventare uno sviluppatore di applicazioni mobili per iOS. L’ebook è fruibile da chiunque, sia dal programmatore più esperto, sia da chi non ha alcuna esperienza di programmazione e/o conoscenza del linguaggio Swift.

Creare applicazioni per iPhone e iPad con Swift

Perché questo aggiornamento? Effettivamente, un aggiornamento dell’ebook era necessario, considerato che il linguaggio Swift è in costante evoluzione e che Apple, dall’ormai lontano 2014 ad oggi, ha aggiornato sia il linguaggio Swift (l’attuale versione stabile è la 2.2) che l’ambiente di sviluppo Xcode.

Inoltre, nel frattempo, Swift è diventato un linguaggio open-sources, per cui si prevede per il futuro un’evoluzione costante del linguaggio, ad opera della community che vi si sta formando attorno, costituita da un numero sempre più ampio di sviluppatori.

Perciò, dopo aver ricevuto tante richieste da parte vostra, riguardanti in particolare la trattazione di nuovi argomenti e aspetti della programmazione di iOS con Xcode e Swift, ho deciso di revisionare completamente la versione che avevo realizzato in precedenza.

Inoltre, questa guida sarà costantemente aggiornata, in modo da consentire la piena aderenza alle nuove specifiche del linguaggio.

Tante sono le novità principali di questa versione di “Creare applicazioni per iPhone e iPad con Swift“:

  • La guida adesso è aggiornata e revisionata all’ultima versione di Xcode (7.3.1) e alla versione di Swift 2.2;
  • Sono state aggiunte spiegazioni maggiormente dettagliate sull’uso della Storyboard e dei constraints;
  • Sono state aggiornate sia la sintassi che le screenshots, ove necessario;
  • Adesso sono presenti spiegazioni più dettagliate sui protocolli e sull’uso dei metodi “Delegate”;
  • Sono state aggiunte nuove applicazioni di esempio, in particolare, per l’uso della fotocamera dell’iPhone e dell’iPad (altre app sono in corso di redazione e saranno presto disponibili);
  • Sono stati apportati vari miglioramenti alle spiegazioni degli argomenti più importanti e critici.

La nuova versione di “Creare applicazioni per iPhone e iPad con Swift” è disponibile alla seguente pagina web:

Vai alla pagina principale di Creare applicazioni per iPhone e iPad con Swift

Creare applicazioni per iPhone e iPad con Swift

Per tutti coloro che hanno acquistato la precedente versione dell’ebook, questo aggiornamento è disponibile gratuitamente, secondo le seguenti modalità:

  • se avete completato l’acquisto tramite questo sito web, vi basta inviarmi il codice della transazione Paypal via email o tramite il form di contatto disponibile cliccando qui;
  • se avete effettuato l’acquisto su uno dei principali markets on line (iBookStore, Google Play, Amazon, ecc.), troverete la nuova versione tra i vostri aggiornamenti, in base ai rispettivi sistemi già previsti dai singoli markets.

Per tutti coloro che non hanno ancora avuto l’opportunità di leggere l’ebook, basta visitare la pagina dell’ebook: Vai alla pagina principale di Creare applicazioni per iPhone e iPad con Swift.

Buona lettura a tutti!

Tag, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Le suonerie più famose dei cellulari, suonate al pianoforte. Da vedere!

Ciao a tutti,

Dieci minuti fa sono incappato in questo stupendo video di YouTube e non posso fare a meno di condividerlo con tutti coloro che amano al tempo stesso la tecnologia e la musica!

Un tale Tony Ann, propone al pianoforte un arrangiamento musicale originale delle più famose suonerie di telefoni cellulari Apple iPhone, Nokia, Samsung, Verizon, ecc.

Da ascoltare assolutamente!

Che ne pensate? Io sono rimasto piacevolmente colpito.

Tag, , , , , , , , , , ,

Vuoi trasformare il tuo blog WordPress in un social network? Ecco BuddyPress

buddypress: plugin wordpress per creare un social networkQuante volte avete desiderato creare un social network tutto vostro, specifico per gli argomenti trattati dal vostro blog o sito web, in grado di rendere i vostri lettori degli utenti stabili e fedeli?

Senza dubbio, la creazione di un social network favorisce la partecipazione attiva degli utenti che porta a quel processo di creazione di una community tanto ambito da ogni webmaster.

Può sembrare una cosa difficile, ma è disponibile un plugin di WordPress che permette di realizzare un social network in brevissimo tempo.

Il suo nome è BuddyPress ed è uno dei plugins gratuiti, disponibile nel codex di WordPress, a questo link:

BuddyPress – pagina Codex di WordPress

Vi consiglio di dargli un’occhiata, se desiderate rendere il vostro sito WordPress “100% social”.

Tag, , , , , , , , ,

All in One SEO Pack: plugin per WordPress

Eccomi qui, oggi condivido con tutti voi questo link ad un importante plugin per WordPress:

All in One SEO Pack
È uno dei plugin più importanti, perché si occupa di rendere il vostro blog o sito web maggiormente ottimizzato per il SEO, vale a dire per i motori di ricerca, Google in testa.

Quindi, se non lo avete già fatto, inseritelo nella vostra installazione WordPress, tra i plugins che non devono mai mancare!

Ciao e a presto!

Tag, , , ,

Connettersi in modalità telnet a Gmail e a server IMAPs

Ciao a tutti!

Qualche giorno fa ho avuto la necessità di effettuare un backup di sicurezza di tutti i messaggi contenuti all’interno di una casella di posta elettronica Gmail e, per fare ciò, ho utilizzato un comodissimo software per Mac OS, chiamato Gmail Backup.

Tuttavia, durante la copia delle tante email, l’applicazione in questione si è bloccata, a causa di un messaggio che non poteva essere recuperato per motivi non molto chiari (il file di log del software in questione non era dettagliato).

L’unica cosa che riportava il log di Gmail Backup era l’UID della email.

Per questo motivo, ho cercato di capire quale fosse il messaggio in questione e, nel far questo, ho pensato che fosse utile effettuare un collegamento telnet al server IMAPs di Gmail (tramite il terminale e la BASH) e ottenere informazioni circa il messaggio.  Ciò, considerato che Gmail non sembra dare la possibilità di effettuare ricerche dei messaggi email mediante la propria interfaccia WEB basate sugli UID dei messaggi.

Dato che ritengo che questa possa essere una cosa utile non soltanto a me, bensì a tutti coloro che hanno problemi analoghi al mio, ho deciso di scrivere questo post e di condividere questa mia esperienza.

Tag, , , , , , , , , , , , , , , , , , Maggiori informazioni