Tag Codice Edizioni

Surplus cognitivo

Ciao a tutti!

Ecco a voi l'ebook Surplus cognitivo, a condizioni estremamente vantaggiose su Amazon.

Surplus cognitivo

 

Titolo: Surplus cognitivo

Autore: Clay Shirky, S. Bourlot

N. di pagine: 180

Edizione: Codice Edizioni (8 novembre 2010)

Lingua: Italiano

Prezzo: EUR 9,99

Scarica da Amazon

Disponibile su Amazon

 

Descrizione:

Questo è un libro sul tempo libero.

Qualcosa di molto comune, certo, ma pensate di considerare il tempo libero dell’umanità come un unico insieme, una specie di surplus cognitivo, e di utilizzarlo attraverso i nuovi media e le possibilità di condivisione e di dialogo che offrono.

Mentre i media del Ventesimo secolo permettevano un unico evento, il consumo, il cablaggio dell’umanità ci permette di trattare il tempo libero come una risorsa globale condivisa, e di immaginarci nuovi tipi di partecipazione.

Ma per capire come usarlo, dobbiamo porci diverse domande: abbiamo le giuste motivazioni, oltre che l’opportunità, per farne qualcosa? E ancora: è una questione solo personale o anche sociale? Il surplus cognitivo non consiste solo in trilioni di ore di tempo libero sparso fra miliardi di individui interconnessi.

Piuttosto, è qualcosa di comunitario; e sarà utile se saremo in grado di sfruttarlo per produrre valore civico.

Sta già succedendo: il surplus cognitivo si sta caratterizzando come una grande forza emergente, in grado di raccogliere un sapere delocalizzato e frammentato, e di aggregarlo in un qualcosa di grande e di nuovo.

 

Scarica da Amazon

Disponibile su Amazon

Tag, , , , , , , , , , , ,

I tweet di Cicerone. I primi 2000 anni dei social media

Vi presento il libro I tweet di Cicerone. I primi 2000 anni dei social media, disponibile su Amazon.

I tweet di Cicerone. I primi 2000 anni dei social media

 

Titolo: I tweet di Cicerone. I primi 2000 anni dei social media

Autore: Tom Standage

N. di pagine: 322

Edizione: Codice Edizioni (15 giugno 2015)

Lingua: Italiano

Prezzo: EUR 5,99

Scarica da Amazon

Disponibile su Amazon

 

Descrizione:

Internet, Facebook e Twitter sono considerati strumenti che hanno rivoluzionato il nostro modo di comunicare; ma a ben guardare quella dei social network, più che una rivoluzione, è una storia plurisecolare che inizia con Cicerone e l’impero romano.

L’uomo infatti condivide e scambia da sempre informazioni sfruttando le tecnologie a sua disposizione: le tavolette romane e le mura non erano altro che gli antenati dei tablet e della bacheca di Facebook, i giornali scientifici hanno anticipato le prime newsletter e Lutero ha fatto un uso della stampa non dissimile dalle attuali campagne virali.

Tom Standage ci racconta come la vera anomalia sia stata piuttosto l’ultimo secolo, monopolizzato dai mass media centralizzati (radio e tv), come la comunicazione sia tornata oggi a basarsi sulla condivisione, e perché tutto questo ha a che fare con le neuroscienze e il numero 150.[BIO]Tom Standage ha scritto di scienza, tecnologia e innovazione per il “Guardian”, il “New York Times” e “Wired”, ed è digital editor dell’“Economist”.

È autore di molti libri tra cui, per Codice Edizioni, “Una storia del mondo in sei bicchieri” e “Una storia commestibiledell’umanità"

 

Scarica da Amazon

Disponibile su Amazon

Tag, , , , , , , ,

Uno per uno, tutti per tutti. Il potere di organizzare senza organizzare

Ciao a tutti voi!

Vi presento il libro Uno per uno, tutti per tutti. Il potere di organizzare senza organizzare, acquistabile ad un prezzo conveniente su Amazon.

Uno per uno, tutti per tutti. Il potere di organizzare senza organizzare

 

Titolo: Uno per uno, tutti per tutti. Il potere di organizzare senza organizzare

Autore: Shirky Clay, F. Fasce

N. di pagine: 248

Edizione: Codice Edizioni (21 luglio 2010)

Lingua: Italiano

Prezzo: EUR 9,99

Scarica da Amazon

Disponibile su Amazon

 

Descrizione:

Il successo delle moderne tecnologie disponibili sulla rete (blog, wiki e l'intero ecosistema web 2.0) sta mutando radicalmente il nostro panorama produttivo e sociale.

I nuovi modelli aggregativi, basati sul coinvolgimento diffuso e la condivisione della conoscenza hanno messo in crisi le tradizionali forme organizzative, primi fra tutti i media, spogliati del loro ruolo di selezionatori e diffusori dell'informazione.

La possibilità di pubblicare e condividere velocemente informazioni sta però generando effetti soprattutto sociali.

La facilità di coordinamento e azione collettiva propria di questo nuovo paradigma, se da una parte favorisce la produzione di valore con uno sforzo apparente minimo - un esempio lampante è Wikipedia - dall'altra apre però a possibili distorsioni, insidiando le tradizionali forme organizzative, diminuendo il potere delle istituzioni e togliendo, in ultimo, alla società il potere di contrastare comportamenti devianti di gruppo.

Shirky si muove attraverso i chiaroscuri della rivoluzione digitale, tra le possibilità delle piattaforme emergenti e le prossime crisi dei processi e delle relazioni, tratteggiando le linee future di una rivoluzione che è solo agli inizi.

 

Scarica da Amazon

Disponibile su Amazon

Tag, , , , , , , , , , , , , , , , ,

Cross-News. L’informazione dai talk show ai social media

Ciao a tutti!

Ecco a voi l'ebook Cross-News. L'informazione dai talk show ai social media, a condizioni estremamente vantaggiose su Amazon.

Cross-News. L'informazione dai talk show ai social media

 

Titolo: Cross-News. L'informazione dai talk show ai social media

Autore: Lella Mazzoli

N. di pagine: 157

Edizione: Codice Edizioni (1 aprile 2014)

Lingua: Italiano

Prezzo: EUR 3,99

Scarica da Amazon

Disponibile su Amazon

 

Descrizione:

Web e social network hanno alimentato negli ultimi anni la crescita di nuovi modi di comunicare e informarsi.

Quale ruolo sta giocando la televisione in questo panorama? In che misura la tv e i suoi protagonisti dialogano con queste dinamiche? I talk show, territorio di confine tra intrattenimento e informazione, sono da questo punto di vista un ottimo osservatorio.Lella Mazzoli li ha visti da spettatrice, è stata nelle loro redazioni, ne ha intervistato i conduttori.

A loro ha chiesto come percepiscono i cambiamenti nel mondo delle notizie, quali passi muovono in rete e se è vero, come sembra, che alcuni trenta-quarantenni sono ritornati davanti alla tv con il telecomando in una mano e lo smartphone nell’altra.Interviste a Giovanni Floris, Corrado Formigli, Maria Latella, Gianluigi Paragone, Salvo Sottile, Sarah Varetto e Andrea Vianello.

 

Scarica da Amazon

Disponibile su Amazon

Tag, , , , , , , ,